Samsung presenta il nuovo Galaxy Note 10 e Note 10+, ora si parla di PC

Ho atteso nella pubblicazione dell’ articolo perché mi volevo godere a pieno con voi l’ evento live di Samsung. Ma ora si passa a lavorare. Per la prima volta, Samsung offre per la gamma Note due dispositivi con diverse diagonali di display. Il top di gamma è il Galaxy Note 10+, che ha un display da 6.8 pollici, ma se non vi interessa un display così grande, c’è il Galaxy Note 10 con display da 6.3 pollici.

Ma cosa distingue la gamma Note dal resto degli smartphone? la S Pen, la funzione che mi ha fatto innamorare di questo smartphone, ora ancora più funzionale, guadagna infatti l’ accelerometro ed il giroscopio oltre al Bluetooth già integrato l’ anno scorso. Queste funzioni attivano le Air Acion, cioè navigheremo all’ interno del dispositivo, ma non solo, semplicemente stando lontani dal Galaxy Note 10, Samsung apre anche l’ SDK agli sviluppatori, così da integrare le Air Ation in tutte le app.

Vi immaginate scorrere nella home di Instagram senza neanche toccare il telefono?

samsung-galaxy-note10

Entrambi i modelli offrono la stessa S Pen, ma come detto, il Galaxy Note 10+ ha un display da 6.8 pollici Dynamic AMOLED con risoluzione a 1440p+ (498ppi).

La variante più piccola, ha un display da 6.3 pollici Dynamic AMOLED con risoluzione a 1080p+ (401ppi). Però entrambi i display supportano l’ HDR10+ ed il Dynamic Tone Mapping, per immagini migliori, integrato poi, c’è anche il sensore di impronte digitali ultrasonico.

In comune troviamo anche le fotocamere, almeno in parte, vi spiego subito. Abbiamo su entrambi un sensore principale da 12 megapixel con OIS e doppia apertura a f/1.5 e f/2.4. Poi abbiamo un sensore zoom da 12 megapixel con OIS ed infine un sensore ultra wide-angle da 123 gradi con risoluzione di 16 megapixel.

Il Galaxy Note 10+ in più ha anche un sensore 3D ToF, il quale include anche il 3D Scanner app per creare dei modelli 3D e portarli in vita.

A differenza della gamma Galaxy S10, i Note hanno un foro nel display al centro, molto più piccolo e con una fotocamera da 10 megapixel f/2.2.

foro-nel-display-del-galaxy-note-10

I Samsung Galaxy Note 10 e Note 10+ possono registrare video in 4K con effetti Life Focus (bokeh) ed una nuova versione del Super steady, cioè stabilizzatore video. Inoltre abbiamo anche un nuovo editor video che permette di utilizzare la S Pen per poter editare ogni singolo frame. Piccola nota, per gli utenti Samsung, è disponibile anche Adobe Rush gratis.

Il Galaxy Note 10+ oltre ad essere disponibile in 4G come il fratello minore, è disponibile anche con connessione 5G. Il processore che alimenta il tutto è per noi in Europa il nuovo chip (presentato questa mattina) Exynos 9825, mentre per altri mercati come USA; c’è lo Snapdragon 855, non Plus. Processore che viene accoppiato a 8GB e 256GB nel caso del Note standard o 12GB di memoria RAM e 256GB o 512GB di memoria interna per la variante Plus, espandibile solo per quest’ ultimo, la variante 5G ha 12GB di memoria RAM e 256GB di memoria.

Non vi nascondo che la versione Plus ha anche una batteria più grande, con capacità di 4.300 mAh e ricarica rapida a 45W Super fast Charging. Secondo Samsung ci vorranno 30 minuti per avere una giornata di utilizzo, grazie anche al fatto che le batterie ora sono intelligenti. Ma attenzione, nella confezione c’è il caricabatteria a 25W, quello da 45W sarà venduto a parte.

La variante normale ha una batteria da 3.500 mAh con ricarica rapida a 25W. Entrambi poi hanno la possibilità di ricaricare un dispositivo con la ricarica wireless inversa.

galaxy-note10-e-note10plus

Samsung Galaxy Note 10 e Note 10+ offrono degli altoparlanti stereo ed una porta Type-C in collaborazione con AKG, per offrire un’ audio superiore, nella confezione, anche un paio di auricolari Type-C.

Samsung collabora anche con Microsoft (ora si definiscono friends), oltre a poter accedere a tutte le notifiche su un PC windows, possiamo anche utilizzare la modalità DeX su Pc e non solo ad una Tv.

I dispositivi sono disponibile al preordine da oggi con spedizioni il 23 Agosto, le colorazioni al lancio sono tre: Aura Glow, Aura White e Aura Black, in alcuni mercati ci saranno anche Aura Pink per Note 10 e Aura Blue per Note 10+.

I prezzi partono da 979 euro per Note 10, si sale a 1129 per Note 10+ con 12GB/256Gb, 1229 euro per la variante da 12GB/512GB ed infine, lo stesso prezzo anche la variante 5G che però ha 256GB di memoria interna.