Samsung Galaxy Note9 ufficiale

Ci siamo, oggi è il grande giorno, Samsung ha presentato il Galaxy Note9 dopo tantissime settimane di rumors, forse per molti di voi non è un grande passo avanti, ma ci sono alcune features che a me personalmente, fanno preferire già il Note9, sopratutto rispetto al Note8. La nuova serie Note si incentra molto sulla durata della batteria, sulle performance del device e sulla memoria interna, questo quanto anticipato dai tre teaser che Samsung ha ufficialmente pubblicato. Ma le novità non si fermano di certo a questo.

Per cominciare, il Galaxy Note9 ha un design molto elegante e dinamico, di cui include un display da 6.4 pollici in una scocca che non cambia nelle dimensioni rispetto al Note8, ovviamente non c’è il notch, proprio sotto al display abbiamo una batteria del 20% più grande alla generazione passata, 4.000mAh.

Il display è ad oggi il più grande utilizzato su un dispositivo Samsung, non solo 1 pollice più grande, ma con una risoluzione di 1440 x 2960 pixel, tecnologia Super AMOLED con supporto all’ HDR10 e Always-On display.

Non abbiamo un sensore di impronte digitali sotto al display, ma sulla scocca posteriore in una posizione molto più comoda, sotto alla fotocamera, e grazie a questa soluzione che Samsung ha potuto anche integrare una batteria più grande.

La doppia fotocamera posteriore è stata ereditata dal Galaxy S9+, cioè un doppio sensore da 12 megapixel con apertura variabile da f/1.5 a f/2.4 con grandangolare, entrambe le fotocamere sono stabilizzate otticamente ed entrambe offrono le nuove implementazioni AI chiamate Intelligent Camera. Queste nuove funzioni servono per riconoscere le scene dello scatto, ottimizzare i colori e contrasti, ma non solo riesce a riconoscere anche se qualcuno ci scatta un selfie nella maniera corretta, ad esempio senza occhi chiusi. A proposito la fotocamera frontale è da 8 megapixel con apertura a f/1.7.

Ovviamente, il Galaxy Note9 eredita anche il processore dal Galaxy S9, cioè un’ Exynos 9810, accoppiato a 6Gb di RAM e 128GB di memoria interna o 8GB di RAM e 512GB di memoria interna, ma se vi serve altro, potrete spandere la memoria fino a 1TB. Finalmente abbiamo anche degli speaker stereo ed il device è certificato IP68.

Samsung lo sa, il motivo principale per cui un’ utente sceglie la gamma è sicuramente la S Pen, quindi con Galaxy Note9 quest’ ultima è stata migliorata.

Prima di tutto, la S Pen ora integra un sistema Bluetooth, di cui ci può essere utile quando vogliamo scattare una foto, senza toccare il display del telefono, riprodurre o stoppare video da YouTube e avviare presentazioni. Molto presto arriveranno tante altre personalizzazioni. Davvero utile il fatto che la S Pen ha un raggio di 10 metri ed ha una batteria che può durare 30 minuti, o 200 clicks e per ricaricarla basta reinserirla nel Note9 e aspettare 40 secondi. Bello vero?

Presto Samsung rilascerà anche le SDK per gli sviluppatori. 

Samsung Galaxy Note9 sarà disponibile nelle colorazioni Ocean Blue Midnight Black, Lavander Purple e Metallic Copper, in Italia arriverà dal 24 Agosto al prezzo di 1024 euro, per la versione da 128GB e 1279 euro per la versione da 512GB.

Ecco il link per poterlo pre-ordinare fin da subito.