iOS 14 ufficiale con i nuovi widget e App Clips

Apple ha terminato da poco l’evento di presentazione delle nuove piattaforme software che popoleranno l’anno. In questo caso parliamo di iOS 14 che a detta Phil, porta numerose novità, ma che da vero nerd che sono, non ho visto tutta questa novità. Infatti per chi utilizza Android e specialmente un Galaxy Note potrebbe aver trovate molte feature conosciute, anche considerando le nuove feature della penna su iPad.

Partiamo con ordine, iOS 14 porta con se finalmente i nuovi widget, di cui possiamo posizionare ovunque nella schermata e modificarne di dimensione a nostro piacimento. Mi è sembrato di capire però, che in larghezza non supera le due righe.

Nuovo ios 14

La cosa utile di questi widget è che cambiano a seconda del giorno, basandosi su quello che più potremmo utilizzare.

Apple ha annunciato anche una funzione che invece mi è piaciuta, cioè App Library. Questa funzione si trova alla fine delle nostre numerose schermate popolate da apps. Una volta entrato però, troviamo delle categorie create in automatico da App Library, di cui comprende una ricerca in alto, le app più popolari e le ultime scaricate in prima fila, dopo di che si suddividono per categorie.

Il tutto si trova in una schermata ben ordinata da cartelle più grandi e nel caso non vogliamo tutte le pagine piene di app, possiamo comodamente eliminarle e tenerle solo App Library.

Arriva poi su iOS 14 il Picture-in-Picture. Funzione uguale a quella già vista su Android, vi basterà, tramite swipe cambiare la dimensione del video che stiamo guardando e fare altro, come scrivere un messaggio senza staccare il video. Funzione che si rende molto utile anche nelle videochiamate. Apple ci da anche la possibilità di nascondere completamente il video e sentire solo l’audio. Insomma, questa funzione su iPad esiste già da tempo, su iPhone arriva con un poco di ritardo.

Siri su iOS 14 diventa più intelligente e meno invasiva, nel senso che ora la schermata iniziale di Siri non occuperà più tutta la schermata ma solo lo spazio necessario in basso per poter operare. Arriva anche il clone di Google Translate, permettendo una conversazione multi lingua anche off line, funzione comunque molto utile per chi viaggia.

Siri su ios 14

I messaggi sulla piattaforma di Apple sono aumentati del 40% rispetto all’anno scorso, specialmente i messaggi di gruppo. Ed ecco perché arrivano novità proprio per i gruppi, permettendo di vedere chi ha scritto più recentemente grazie alla visualizzazione in cerchi degli utenti. Arrivano anche nuovi stili per le memoji, includendo la maschera per il viso, in tempi di coronavirus.

Le nuove Apple Maps di iOS 14 arriveranno anche in UK, Irlanda e Canada entro la fine dell’anno. Inoltre avremo anche informazioni sui percorsi ciclabili migliori, disponibili però per ora solo sulle mappe di New York, San Francisco, Los Angeles, Beijing e Shangai. Arrivano anche le informazioni sulle colonne elettriche per ricaricare le nostre auto elettriche e darci info automatiche quando l’energia esaurisce. Arrivano anche le nuove guide, per consigliarci i nuovi posti da visitare o ristoranti più popolari, inoltre si aggiorneranno in automatico per consigliarci sempre la scelta migliore.

Apple maps di ios 14

Su iOS 14 ci sono novità anche per Car Play, la funzione più basilare è che possiamo cambiare lo sfondo dell’interfaccia. Mentre la novità più avanzata e disponibile per ora solo sulla nuova BMW 520i, cioè utilizzare iPhone come chiave di accensione. Il tutto funzione tramite NFC, mentre se lo appoggiamo sulla basetta di ricarica wireless potremo avviare il motore. Io sono sincero, sono di Napoli, ma credo che in molte aree in Italia e nel mondo, questa funzione è meglio non utilizzarla. Inoltre potremo condividere la chiave di accensione per un nostro parente tramite iMessage.

Infine App Store, su iOS 14 arriva App Clips, simile ad Android Slices. Cioè una piccola parte di app compare sullo schermo in modo da poterla utilizzare in quel momento, anche se poi, decidiamo di non installarla. Saranno compatibili con App Clips, sia Apple Pay che Sign, in modo da tenere tutto il più sicuro possibile. In caso vogliamo comunque installare l’app, ci basterà cliccare su installa.

Per lanciare App Clips vi basterà scannerizzare il QR code di App Clips o NFC.

La prima beta di iOS 14 è disponibile da oggi, mentre la versione finale arriverà in autunno. I dispositivi compatibili partiranno dagli iPhone 6s in poi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: