Honor 20 e 20 Pro con quattro cams e Kirin 980, ufficiale e live da Londra

Honor si appresta a presentare al mondo il nuovo Honor 20 e Honor 20 Pro, due dispositivi ampiamente visti nei giorni scorsi. Il tempo per Huawei non è di certo roseo, ma questa serie dovrebbe essere fuori da ogni perdita di licenza.

Honor-20

Honor 20 Pro

L’ Honor 20 Pro è il top di gamma tra i due dispositivi. La differenza la fa la fotocamera, da 48 megapixel Sony IMX586 con apertura a f/1.4, mentre la maggior parte dei sensori ha un’ apertura a f/1.8, alla conferenza ci hanno mostrato numerosi esempi. Inoltre questa fotocamera ha sia lo stabilizzatore ottico che elettronico delle immagini.

La terza fotocamera di Honor 20 Pro è da 8 megapixel con zoom ottimo a 3X e zoom ibrido a 5x (lo zoom digitale arriva fino a 30x). Anche in questo caso c’è l’ OIS. In alto abbiamo una fotocamera da 16 megapixel grandangolare con apertura a f/2.2 a 117 gradi.

Infine c’è un sensore da 2 megapixel ottimizzato per catturare immagini a soli 4 cm di distanza, io sono ancora dubbioso su questa fotocamera ma la proverò.

Sulla scocca frontale, con precisione nel display, grazie ad un foro abbiamo una fotocamera frontale da 32 megapixel. Il display ha una diagonale da 6.26 pollici, tecnologia LCD con risoluzione a 1080l+ ed aspect ratio di 19.5:9. Ho apprezzato molto la soluzione utilizzata da Honor per il sensore di impronte digitali, ora posto a lato sul tasto di accensione. Molto veloce, sblocca in soli 0.3 secondi e con una pressione prolungata potremo attivare direttamente Google Assistant. Non manca la possibilità di sbloccare il dispositivo con il volto.

Honor-20-pro

L’ Honor 20 Pro viene alimentato da un processore Kirin 980 accoppiato a 8GB di memoria RAM e 256GB di memoria interna. Il processore viene supportato da un tipo di raffreddamento a grafene, aiutando le temperature ad essere di 1.5x migliore del metallo.

Grazie al processore, alla sua NPU e AIS possiamo attivare la modalità AIS Super Night, capace di scattare fino a 16 fotografie e unirle per garantire una foto senza difetti con scarsa luminosità. La modalità da 48 megapixel AI Ultra Clarity fa lo stesso con la luce del giorno.

La batteria ha una capacità di 4.000 mAh con la ricarica SuperCharge, capace di ricaricare il dispositivo del 50% in soli 30 minuti.

L’ Honor 20 Pro sarà disponibile a 599 euro.

Honor 20

La maggiore differenza tra Honor 20 Pro ed Honor 20 è la fotocamera, quella principale resta da 48 megapixel, sempre sensore Sony, ma in questo caso abbiamo l’ apertura a f/1.8 e nessuno stabilizzazione ottico delle immagini. La fotocamera da 2 megapixel macro e la grandangolare da 16 megapixel restano a disposizione, mentre la zoom viene sostituita ad una da 2 megapixel depth.

L’ Honor 20 ha lo stesso display da 6.26 pollici a 1080p+, con fotocamera da 32 megapixel nel foro del display. Il sensore di impronte digitali resta sempre a lato.

Il processore è il Kirin 980 ma questa volta accoppiato a 6GB di memoria RAM e 128GB di memoria interna. Su entrambi tra l’ altro, abbiamo la nuova GPU Turbo 3.0 per sessioni di gioco senza lag.

L’ Honor 2p però è più sottile, misura 7.87mm contro gli 8.44mm del Pro, ma la batteria è da 3.750 mAh con supporto alla SuperCharge.

Entrambi i dispositivi girano con la EMUI 9.1 e dicono addio al jack da 3.5mm.

Honor 20 costa 499 euro.